fidenza

Alla scoperta di Fidenza

Una giornata a Fidenza: un tuffo nel Medioevo e il villaggio dello shopping

A pochi chilometri da Salsomaggiore

Una giornata a Fidenza: un tuffo nel Medioevo e nel villaggio dello shopping!

È probabile che a molti di voi a leggere il nome di Fidenza venga subito in mente il Fidenza Village, la cittadella dell’outlet, con più di cento negozi, che sorge alle porte della città.

Avete ragione! Una visita a Fidenza merita certamente anche una capatina in questo villaggio dello shopping dove è possibile trovare la risposta ad ogni desiderio.

Ma se vi trovate a Salsomaggiore Terme e volete fare un’escursione di un giorno a Fidenza (si trova ad appena dieci chilometri di distanza,

le due città sono così vicine che si è ragionato e si ragiona se unirle in un unico Comune), c’è molto di più da fare e vedere in questa cittadina che un tempo si chiamava Borgo San Donnino.

fidenza

Innanzitutto, la gita ve la consigliamo:

non potete passare da questa fantastica zona dell’Emilia e da Salsomaggiore Terme senza dedicare una visita a Fidenza.

Diciamo di più: se siete appassionati di trekking, se vi affascina camminare a piedi in silenzio osservando dolci paesaggi,

se vi attira la possibilità di rivivere l’esperienza dei pellegrini medievali,

potete raggiungere la città percorrendo un tratto (decidete voi quanto lungo) dell’antica Via Francigena.

Fidenza, lungo l’antica via Francigena

La Via Frangigena è la strada che partendo da Canterbury, in Inghilterra, portava alle mete di pellegrinaggio:

Santiago di Compostela, Roma, la capitale della cristianità, e Gerusalemme, in Terra Santa.

I pellegrini, dopo aver attraversato la Francia e le Alpi, passavano per la capitale longobarda Pavia e si dirigevano verso Placentia (Piacenza), snodo di scambio tra la via fluviale del Po – Padus – e la Via Aemilia.

Quest’ultima veniva percorsa fintanto che si trovava nel territorio sotto il controllo longobardo e cioè fino a Borgo San Donnino, dove la Fidentia Flavia, fondata dai romani, era diventata un piccolo villaggio. 

fidenza

Arrivati in città, o a piedi come novelli pellegrini, o più comodamente in auto,

la vostra prima tappa non può che essere la Cattedrale di San Donnino,

nella cui cripta sono conservate le reliquie del santo.

La Cattedrale è considerata un capolavoro del romanico padano e alla sua realizzazione ha collaborato Benedetto Antelami, scultore e architetto di rilievo del tempo, attivo anche a Parma fra la fine del XI e l’inizio del XII secolo.

Tutta la chiesa merita una visita approfondita, ma la parte di maggior pregio è la facciata,

dove si possono ammirare bassorilievi e statue che si presentano come una sorta di catechismo visuale agli occhi dei pellegrini e dei fedeli.

fidenza

Facendo un salto di secoli, la vostra prossima meta può essere il Teatro Magnani, visitabile su prenotazione.

È un classico teatro ottocentesco (fu inaugurato nel 1861 con Il Trovatore di Giuseppe Verdi) con tre ordini di palchi,

stucchi bianchi e dorati e fregi. Scavi archeologici hanno riportato in luce anche i resti di almeno tre case rettangolari di legno di quercia

di cui solo una di 7 x 9 metri conservata in situ e visitabile facendone richiesta allo IAT di Fidenza. 

Gli studiosi hanno accertato che questi resti risalgono al X secolo,

cioè al tempo in cui l’arcivescovo di Canterbury Sigerico (famoso il suo diario di pellegrinaggio) percorreva la Via Francigena, di cui Borgo San Donnino costituiva tappa importante.

fidenza

Fidenza, una delle patrie del Parmiggiano Reggiano

Certamente sapete che una delle eccellenze gastronomiche di queste terre è il Parmigiano Reggiano,

un formaggio che non ha bisogno di presentazioni. Ma come nasce questa delizia del palato?

A pochi chilometri da Fidenza c’è un’azienda agricola biologica, dal nome simpatico CiaoLatte,

dove ogni giorno vengono alla luce nove forme di Parmigiano Reggiano realizzate in modo artigianale.

Da CiaoLatte potrete così scoprire tutti i passaggi che portano sulle nostre tavole un prodotto ineguagliabile.

Se poi nel corso di questa escursione a Fidenza e dintorni, volete gustare gli altri prodotti della cucina locale,

avrete l’imbarazzo di scegliere fra osterie, trattorie e ristoranti di pregio.

Il nostro consiglio è appassionato: soggiornate a Salsommaggiore e dedicate una giornata della vostra vacanza

o del vostro week end all’esplorazione delle meraviglie che queste terre conservano da secoli.

Fidenza e il suo territorio, la sua cultura, la sua arte, la sua cucina, non vi deluderanno.

Tags: , , ,

Richiedi Informazioni

Richiedi Informazioni

Vacanze in Famiglia
Vacanze in Famiglia
Una località ricca di verde, quieta, lontana dallo smog e dal caos delle grandi città, dove poter passeggiare serenamente con i propri figli, per una vacanza di riscoperta, con gli occhi incantati che solo i bambini ci sanno mostrare…
Leggi tutto