Cure termali a Salsomaggiore Terme

cure termali salsomaggiore

 

Cure termali: il tesoro di Salsomaggiore Terme è la sua acqua.

È un’acqua salsobromoiodica con un’alta concentrazione di cloruro di sodio,

di iodio e di sodio, questi ultimi sotto forma di ioduri (I-) e bromuri (Br-). 

Un’acqua speciale! I Celti e i Romani la utilizzavano per ricavarci il sale da cucina.

È un’acqua di origine marina e la si trova in profondità lungo le coste

o lungo la dorsale appenninica della pianura Padana, dove in lontane ere geologiche c’era il mare.

Nel tempo quest’acqua si è raccolta e concentrata in bacini sotterranei

che ha ospitato mari in alcune ere geologiche e dove l’acqua si è raccolta e concentrata in bacini sotterranei.

Per trovarla bisogna scendere di 800-1220 metri sotto.

Salsomaggiore è la capitale mondiale dell’acqua salsobromoiodica.

È vero che in Italia e in Europa esistono altre località termali che sfruttano questo tipo di acqua,

ma in nessun altro centro termale l’acqua ha le caratteristiche riscontrabili a Salsomaggiore.

La concentrazione di sali minerali si misura con l’aerometro di Beaumé:

un grado Beaumé equivale ad una densità di 11 grammi di sali per litro. 

L’acqua di Salsomaggiore ha una densità di 16°Baumé (150 grammi di sali per litro).

Non è solo la presenza di cloruro di sodio, di iodio e di bromo, ma anche di numerose altre sostanze quali calcio,

magnesio, solfati, bicarbonati e solfuri che ne potenziano gli effetti terapeutici.

La svolta per Salsomaggiore Terme avvenne nel 1836 quando il medico condotto Lorenzo Berzieri

sperimentò per la prima volta le acque salsobromoiodiche nella cura di una sua giovane paziente.

Da quella brillante intuizione è nata la storia di Salsomaggiore come centro di attrazione per le cure termali,

prima per l’aristocrazie la borghesia, poi dal secondo dopoguerra per tutti.

Le cure termali che si praticano a Salsomaggiore si basano sui benefici effetti dell’acqua salsobromoiodica.

Sono possibili le seguenti cure:

Sono indicati per i bambini linfatici e per tutti i processi infiammatori cronici l’apparato osteoarticolare, ginecologico e del circolo periferico.

  • Fanghi termali

Sono consigliati nelle artrosi, nei postumi di fratture, nelle periartriti e in tutti quegli stati in cui esiste una patologia cronica.

Data l’alta concentrazione salina, il fango viene applicato solo in alcune parti del corpo e a giorni alterni.

  • Cure inalatorie

La naturale azione antinfiammatoria e antibatterica delle acque le rende indicate nei disturbi delle prime vie aeree, nelle malattie broncopolmonari croniche ostruttive ed enfisematose, nelle otiti e nella sordità rinogena. 

  • Cure ginecologiche

Con l’acqua salsobromoiodica vengono praticate irrigazioni e aerosol vaginali per la cura delle più comuni patologie femminii.

  • Cure per la menopausa

Bagni e irrigazioni con acqua termale salsobromoiodica, una cura semplice e gradevole per prevenire i problemi per la salute legati al climaterio, il periodo che precede e accompagna la menopausa.

  • Cure del cavo orale

La balneoterapia orale e l’aerosol gengivale con l’acqua salsobromoiodica agiscono sulle gengive rigenerando i tessuti e nel contempo aiutano a salvaguardare il patrimonio dentale.

  • Cure riabilitative

Le acque termali di Salsomaggiore sono molto utili nei percorsi di riabilitazione necessari per rigidità articolare dopo un intervento chirurgico,

problemi di respirazione, difficoltà di equilibrio, disturbi alla voce o all’udito.

Le cure si possono seguire nello stabilimento termale o, come al Grand Hotel Regina, direttamente in hotel.

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy
Vacanze in Famiglia
Vacanze in Famiglia
Una località ricca di verde, quieta, lontana dallo smog e dal caos delle grandi città, dove poter passeggiare serenamente con i propri figli, per una vacanza di riscoperta, con gli occhi incantati che solo i bambini ci sanno mostrare…
Leggi tutto