cibus parma

Benvenuti a Foodland, l’universo Cibus a Parma

Cibus Connect dall’11 al 14 aprile, Cibus Tec dal 22 al 25 ottobre, Cibus dall’11 al 14 maggio 2020

C’è molta attesa per la seconda edizione di Cibus Connect, la fiera agroalimentare dedicata alla produzione italiana, in programma a Parma il 10 e l’11 aprile 2019. Cibus Conncet, avviata nel 2017, ha cadenza biennale, negli anni dispari, mentre Cibus, la manifestazione madre, si terrà dall11 al 14 maggio 2020, celebrando la ventesima edizione.

cibus parma

La formula è quella di un evento smart, solo due giorni, pensati in concomitanza con il Vintaly di Verona per consentire agli operatori stranieri una esperienza time intensive. Rispetto al 2017, Cibus Connect è in grande crescita, perché ha raddoppiato il numero degli espositori e i metri quadri a dispossizione. Sono attesi a Parma circa 10mila visitatori professionali, di cui il 30 per cento provenienti dall’estero. Molti i top buyer attesi da Stati Uniti, Asia ed Europa.

Cosa ci sarà a Cibus Connect? Gli espositori presenteranno i nuovi prodotti dell’industria alimentare italiana. Tutte le categorie merceologiche saranno rappresentate: pasta, conserve, olio, condimenti, gastronomia, farine, salumi, lattiero-caseario, dolci, quarta gamma ed altro. Per sapere se un prosciutto è buono o se una pasta soddisfa le esigenze del palato non basta guardare le confezioni o leggere gli ingredienti. I prodotti italiani saranno cucinati dagli chef nella grande area della cooking station ed offerti in degustazione agli operatori commerciali che visiteranno la fiera. La fiera di Parma avrà l’aspetto e i profumi di un enorme ristorante.
Alla vigilia della manifestazione è emerso che tra i nuovi prodotti si registra una crescita dei prodotti salutisti e bio (e questa non è una sorpresa viste le nuove abitudini dei consumatori), ma anche una ripresa dei salumi e dei prodotti dolciari.

Guarda la nostra offerta!

Anche quest’anno a Cibus Connect sarà presente un’area di produttori segnalati da Slow Food, la nota associazione fondata da Carlin Petrini che da anni porta vanti un prezioso lavoro sul cibo di qualità e di tradizione. Nell’area Slow Food saranno esposti prodotti regionali: l’obiettivo è dare un ulteriore aiuto a quel mondo di artigiani dell’alimentare associato alla “chiocciola”, aprendo loro nuove possibilità di mercato e favorendo anche la diffusione di cibi che sono un autentico fiore all’occhiello del Made in Italy.
Nei due giorni di Cibus Conntect ci sarà anche l’occasione per discutere e riflettere sul presente e il futuro dell’industria agroalimentare italiana. I dati del 2018 sono positivi: la produzione delle industrie alimentari italiane è aumentata dell’1,1 per cento rispetto al 2017 e l’export del 3per cento, raggiungendo i 140 miliardi di euro di fatturato di cui 32,9 miliardi nelle esportazioni. Il numero degli occupati, 385 mila, è stabile da anni, il consumo nazionale è lievemente in crescita. A meno che non arrivino impreviste turbative, anche il 2019 dovrebbe garantire buoni risultati al settore.

cibus parma
Se a Cibus Connect saranno in primo piano i prodotti italiani, a Cibus Tec, manifestazione che si tiene sempre alla Fiera di Parma dal 22 al 25 ottobre, saranno di scena le tecnologie e il packaging dei prodotti alimentari. Anche questa rassegna vive un magico momento di crescita. L’esposizione occuperà non più quattro, ma cinque padiglioni per rispondere alle richieste di partecipazione dei fornitori di tecnologie per il packaging, le carni, le bevande e i prodotti da forno. In crescita anche i buyer provenienti da tutto il mondo: per il 2019 si punta ad averne a Parma ben 3.500 provenienti da oltre 70 nazioni.

Guarda la nostra offerta!

cibus parma
Cibus Connet e Cibus Tec sono due tappe preparatorie verso l’appuntamento la ventesima edizione di Cibus, la grande fiera dedicata all’intera filiera dell’agroalimentare. Cibus è in programma dall’11 al 14 maggio 2010.
A Cibus gli operatori del settore hanno una visione globale dell’intera filiera: dal campo al supermercato, con gli stand delle associazioni rappresentative del mondo agricolo e tante insegne della grande distribuzione, italiana ed estera. Arricchiscono l’interesse di Cibus decine di convegni e workshop che prendono in esame con la partecipazione dei massimi esperti tutti i temi legati al futuro del comparto agro-alimentare.
Che tutto questo avvenga a Parma non è affatto casuale. Nel raggio di 200 chilometri da Parma si concentra il 70 per cento delle aziende del meccano-alimentare italiano e il 60 per cento delle industrie alimentari.

Davvero Parma è la Foodland, la terra del cibo.

Guarda la nostra offerta!

 

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy
Vacanze in Famiglia
Vacanze in Famiglia
Una località ricca di verde, quieta, lontana dallo smog e dal caos delle grandi città, dove poter passeggiare serenamente con i propri figli, per una vacanza di riscoperta, con gli occhi incantati che solo i bambini ci sanno mostrare…
Leggi tutto